fbpx

Come creare un business online | Accademia del business

Guadagnare con l’Affiliate marketing 

Come diventare un affiliate marketer di successo 

Come posso guadagnare con l’affiliate marketing? In molti oggi si stanno ponendo questa domanda. Si sente tanto parlare di affiliate marketing e di come un affiliate marketer può guadagnare davvero tanti soldi oltre ad essere libero da tutto e da tutti. 

Cerchiamo pertanto adesso di spiegare per bene come funziona l’affiliate marketing e soprattutto come riuscire a diventare un affiliate marketer di successo lanciando un business online proprio nell’affiliate marketing.

Fare affiliate marketing significa guadagnare attraverso la vendita di prodotti, servizi, consulenze, non proprie ma di terzi, dove noi “affiliati” non facciamo altro che portare innanzi all’acquirente i prodotti, piuttosto che i servizi o le consulenze di chi cerca di venderli. Diciamo che l’affiliate marketer è l’evoluzione della figura del rappresentante ma con tantissimi vantaggi in più.

Prima cosa da sottolineare è che l’affiliate marketing è estremamente vantaggioso per chi vende, per chi acquista e per l’affiliato stesso perché:

  • chi vende paga le commissioni solo sul venduto e in questo modo si fa pubblicità in modo del tutto gratuito attraverso i suoi affiliati che pagherà solo quando gli porteranno profitti e quindi andrà ad abbattere tutti quesi costi che con la pubblicità tradizionale attraverso la cartellonistica o i passaggi televisivi avrebbe avuto.
  • chi compra troverà delle descrizioni accurate fatte dagli affiliati e quindi maggiori informazioni sul prodotto/servizio/info-prodotto che sta acquistando e in molti casi troverà anche dei coupon di sconto. 
  • l’affiliato guadagna attraverso la vendita di prodotti che non deve spedire e né tantomeno tenere in magazzino perché sono di terze parti o per la vendita di servizi o info-prodotti che non ha creato lui e quindi non ha alcuna spesa di gestione del proprio business se non quella di mantenimento annuale di un sito web ( se ha deciso di fare affiliate marketing attraverso il proprio sito web) che si può agirare intorno a poche decine di euro annuali.

Questa è la vera potenza dell’affiliate marketing … praticamente soddisfa tutti!

Guadagnare con l'affiliate marketing

Quali sono i vantaggi per un affiliate marketer?

  • Essere libero di scegliere il settore di cui occuparsi 
  • Poter lavorare contemporaneamente come affiliato in più settori
  • Poter lavorare da dove si vuole (casa, ufficio, macchina, in viaggio ecc. ecc.)
  • Non dover dipendere da nessuno
  • Non dover timbrare alcun cartellino
  • Scegliere come, quando e quanto lavorare

Quali sono gli svantaggi per un affiliate marketer?

L’unico svantaggio che ho trovato, se così lo possiamo definire, è quello di lavorare eccessivamente nel momento in cui ci si accorge di quanto si può guadagnare con l’affiliate marketing. Ecco in quei casi occorre autodisciplinarsi e sfruttare il vantaggio del fatto che sicuramente un asset più importante dei soldi è proprio il tempo che chi fa affiliate marketing ha la fortuna di potersi gestire a piacimento. Ecco, se facciamo affiliate marketing, impariamo a gestire il nostro tempo.

Tecnicamente e praticamente, in cosa consiste lavorare nell’affiliate marketing?

Un affiliate marketer deve fondamentalmente riuscire a condurre i clienti a chi ha un servizio piuttosto che un prodotto o un info-prodotto da vendere. I profitti per un affiliate marketer derivano dalle commissioni concordate per portare clienti che possono essere di diversa natura. Si può lavorare infatti con commissioni fisse, le classiche CPA, ovvero quelle che ti vengono pagate quando il cliente presentato compie una determinata azione, per esempio quando acquista un prodotto o un servizio, oppure possono essere delle percentuali (le revenue share) ovvero delle commissioni che variano in base ai profitti che generi grazie ai clienti portati. 

Per condurre i clienti ha fondamentalmente bisogno di un link di affiliazione ovvero un link con un codice affiliato incorporato e personale che permette di capire che è stato proprio lui a portare all’azienda o al privato con cui è affiliato quel cliente.

Quindi tecnicamente un affiliate marketer deve prima di tutto registrarsi al programma di affiliazione dell’azienda o del privato che la fornisce. Una volta registrato ricevere il codice affiliato (ovvero questo link personale) che potrà promuovere sui social nel proprio siti web, blog, canale YouTube ecc. ecc. 

Hai sicuramente visto su YouTube molte persone che fanno recensione di prodotti, magari di smartphone, di tablet, di computer, di droni, … insomma di qualsiasi cosa … vero? Ecco quelli sono degli affiliate marketer. Alcuni di loro saranno anche influencer. Per esempio molti influencer sono degli affiliate marketer proprio perché ti invitano ad acquistare i prodotti promossi attraverso un loro link di affiliazione anche se in genere gli influencer vengono pagati per pubblicizzare un prodotto a fronte di un compenso per un singolo post pubblicato. 

Quindi, gran parte degli youtube che recensiscono prodotti ti invitano ad acquistare il prodotto recensito dal link che trovi nella descrizione del video. Tale link è un link di affiliazione. In tal modo chiunque acquisterà tale prodotto recensito passando per quel link permetterà allo YouTuber di guadagnare delle commissioni in affiliazione. 

Ovviamente se hai un sito web o un blog puoi recensire il prodotto o il servizio al quale ti sei affiliato, che ripeto, può essere anche un info prodotto come un corso di qualcuno. All’interno della recensione andrai a piazzare il tuo link affiliazione di modo che chi troverà la tua recensione ed acquisterà ciò che hai recensito passando per il tuo link ,ti permetterà di ricevere commissioni su quella vendita e in moltssimi casi di affiliazione anche su tutte le vendite che quel cliente effettuerà in seguito anche senza più passare direttamente dal tuo link. Questo accade in quelle affiliazioni in cui l’obiettivo principale è quello di presentare il cliente che si registrerà presso il sito dove intende acquistare. Una volta registrato attraverso il vostro link, se l’affiliazione lo prevede ( e ti posso garantire che moltissimi programmi di affiliazione sono strutturati in questo modo) ogni acquisto che in futuro eseguirà tale cliente vi permetterà di ricevere le relative commissioni.

Tutto ciò puoi farlo anche attraverso Instagram per esempio o attraverso Facebook o attraverso qualsiasi social network e credimi, non è indispensabile fare recensioni, l’importante è fare in modo che la gente clicca sul tuo link affiliato ed esegua l’azione. 

Facciamo un esempio di come è possibile guadagnare con l’affiliate marketing

Ti faccio un esempio. Decidi di farti un viaggio e ti apri un blog in cui aggiorni man mano le tue tappe e cosa stai facendo nel tuo viaggio. Ancor più semplicemente non apri neanche un blog, ma apri una pagina Facebook in cui descrivi il tuo viaggio. 

Inizi a pubblicare foto e video. Poi magari hai un drone tuo e inizi a publicare anche dei filmati girati con il to drone.

Fin qui tutto ok. Ma adesso ti chiederai … ma come posso guadagnare come affiliato in questo modo? Prima di partire ti affili ad Amazon per esempio, in modo che potrai promuovere qualsiasi prodotto presente su Amazon ( e ti posso garantire che sono un infinità di prodotti).

Quindi, nel momento in cui pubblichi una foto, preferibilmente una bella foto, dici anche che la hai scattata per esempio con la tua Go Pro X (e gli metti il link affiliato alla tua telecamera), e le riprese col drone le hai fatte proprio con il drone xxxyyy (e gli metti il link al drone) in modo che se le persone lo acquistano tramite il link da te pubblicato comincerai a guadagnare le commissioni su quelle vendite. Puoi parlare nella tua descrizione anche di tutti gli accessori che hai utilizzato per girare i tuoi video o per scattare le foto che possono essere davvero tanti.

Ma nel tuo viaggio puoi pure recarti in determinati alberghi, esprimere le tue opinioni e mettere un link di affiliazione a quell’albergo, perché magari oltre ad Amazon ti sei affiliato anche a siti come Booking.com o Tripadvisor che ti permettono di guadagnare commissioni come affiliato su ogni prenotazione eseguita attraverso il tuo link, e così via.

Questo appena illustrato è solo uno degli innumerevoli modi in cui puoi guadagnare con l’affiliate marketing.

Diciamo che si tratta di un ottimo modo per vendere qualcosa senza venderla direttamente, si parla di native advertising. Praticamente andiamo a inserire i links nel momento in cui parliamo dei prodotti utilizzati durante il nostro viaggio. Chi atterrerà sulla nostra pagina non lo farà per sapere quale macchina fotografica abbiamo utilizzato durante il viaggio, ma perché è interessata magari proprio al nostro viaggio, ai luoghi che abbiamo visitato e nel momento in cui si troverà davanti dei bellissimi scatti piuttosto che delle fantastiche riprese aeree fatte col nostro drone, gli verrà in automatico cliccare sui links che proponiamo nel momento in cui gli andiamo a dire proprio con quali strumenti abbiamo scattato le foto o fatto le riprese aeree. Questo è uno dei migliori modi per guadagnare con l’affiliate marketing. 

Se per esempio sei appassionato di domotica, puoi crearti un tuo sito web proprio in quella nicchia, nella quale andrai a recensire prodotti di domotica.

Se sei appassionato di droni puoi fare lo stesso, crearti un sito in cui parli di droni e guadagnare come affiliato vendendo droni e accessori vari.

Se conosci il trading online puoi aprirti un sito web ed iniziare a recensire broker piuttosto che software per chi fa trading, oltre a tutto ciò che gira attorno al mondo fintech. 

Più la nicchia nella quale deciderai di lavorare come affiliato è specifica e più possibilità avrai di vendere prodotti di quella specifica nicchia attraverso i tuoi links di affiliazione. 

Ma, come ti dicevo, puoi sfruttare un sito web nel quale inserire i tuoi link di affiliazione, ma puoi anche utilizzare un canale YouTube nel quale tratti i vari argomenti e nella descrizione del video inserisci il tuo link affiliato. Ma puoi fare lo stesso con Instagram e con Facebook. 

Quello che è realmente importante è che appari come esperto di quella nicchia. Guarda, che non devi essere necessariamente il migliore, ma semplicemente uno che conosce l’argomento trattato e che sa dare dei buoni consigli a riguardo. 

Ne consegue che più la nicchia è ristretta e più riesci ad apparire un esperto proprio di quel determinato segmento di una specifica nicchia. 

Come detto all’inizio, con l’affiliate marketing hai la possibilità di attaccare più mercati contemporaneamente. Quelli su citati sono solo pochissimi esempi di come sia possibile guadagnare con l’affiliate marketing, ma esistono un infinità di altri settori in cui poter guadagnare come affiliate marketer.  

Quali tecniche conviene utilizzare per guadagnare con l’affiliate marketing?

Quella della native advertising utilizzata qui sopra è sicuramente una delle migliori tecniche per ottenere successo nell’affiliate marketing. Come ti dicevo, riesci a vendere senza mostrare realmente che stai vendendo. Parli non di quanto è bello o quanto è forte il prodotto che vuoi vendere, cosa che faresti un una recensione, ma di quanto ti è stato utile, che è ben diverso e sicuramente attira di più l’attenzione di chi ci sta seguendo. 

Quando vuoi vendere un prodotto in affiliazione è importante che tu faccia capire quanto serve tale prodotto, quali problemi va a risolvere, quali vantaggi ti può dare e non dare semplicemente una lista di caratteristiche tecniche. 

Se alle persone riesci a risolvergli un problema stai pur certo che sono molto ben disposte ad acquistare nel momento in cui grazie a te arrivano alla soluzione. 

Quando vendi un prodotto/servizio/info-prodotto in affiliazione devi assolutamente fare leva sul vantaggio che si può avere attraverso ciò che stai promuovendo, è questa la migliore tecnica da utilizzare per guadagnare con l’affiliate marketing.

Perché l’affiliate marketing è un business scalabile

affiliate marketing business scalabileL’affiliate marketing è sicuramente un business scalabile che ti permette di guadagnare indipendentemente dal tempo dedicato e quindi di non avere limiti nei profitti che potrai ottenere da questa attività. 

Mi spiego meglio: se sei un dipendente hai il tuo stipendio che fondamentalmente è un limite massimo di profitti che sai di poter percepire. 

Se sei un libero professionista che fa consulenze e ti fai pagare per esempio 200 euro l’ora, hai un business ad alto profitto ma non scalabile perché le ore della giornata sono 24 e anche se paradossalmente decidessi di lavorare h24 (per assurdo senza mangiare bere e dormire) avresti comunque un limite di 24 x 200 =4.800 euro al giorno. 

L’affiliate marketer invece ha in mano un business scalabile proprio perché nel momento in cui pubblichi un tuo contenuto nel quale in affiliazione vendi qualcosa, ciò che vendi può essere acquistato anche molteplici volte nell’arco della giornata, e tu sei libero di andare a creare quando vuoi un altro contenuto in cui vendi qualcosa in affiliazione e un altro ancora e così via. In questo modo ogni pagina, ogni post, ogni video che pubblichi diventano delle singole fonti di rendite passive che ti permettono di guadagnare indipendentemente dal tempo. Ecco perché l’affiliate marketing è un business scalabile e che può regalarti moltissime soddisfazioni. 

Affiliate Marketer

Come posso iniziare a lavorare nell’affiliate marketing?

Ti sarai reso conto che tecnicamente non è affatto complicato lavorare come affiliate marketer, ti basta prendere un link dal programma di affiliazione al quale ti sei registrato e inserirlo laddove intenderai promuovere il prodotto/servizio/info-prodotto scelto.

Credo che avrai anche compreso che la parte più complessa di lavorare come affiliate marketer è quella di ricevere traffico verso i tuoi contenuti. 

Adesso ti si aprono davanti due vie:

  • traffico a pagamento
  • traffico organico

Sono sicuro che avrai trovato in giro per il web molti che ti consigliano di lavorare nell’affiliate marketing portando traffico alle tue pagine attraverso le sponsorizzate, le Facebook Ads o le Google Ads.

Bene! Sicuramente questo può essere un modo ma non credo assolutamente sia il migliore. 

Se inizi a lavorare come affiliate marketing ed hai un bel budget a disposizione, allora potrebbe essere una valida scelta quella delle ADS, ovvero del traffico a pagamento, ma devi saperle utilizzare altrimenti finirai col perdere tantissimi soldi. Fare Facebook ADS investendo 5, 10, 20 euro al giorno potrebbe farti perdere in pochissimo tempo anche tantissimi soldi se non trasformi immediatamente i soldi investiti in profitti da poter investire nuovamente. 

Alcuni affiliate marketer fanno il discorso di iniziare ad investire nelle Facebook Ads 5 euro al giorno per cercare di trasformarli in 10 euro al giorno attraverso i profitti maturati dai prodotti venduti in affiliazione. Ma in questo modo hai praticamente inventato una macchina che stampa soldi. Metti 5 euro e prelevi 10 euro. Magari!

In alcuni settore si può anche riuscire in questo ma occorre avere un bel po di esperienza alle spalle e tali risultati possono essere ottenuti non per sempre a soprattutto dopo tanti tentativi effettuati, il che significa dopo tanti soldi spesi. 

L’altra via è quella del traffico organico che dovrebbe essere presa indipendentemente se hai o non hai soldi da investire. Il traffico organico è gratuito e ti permette di portare alle tue pagine persone estremamente in target con ciò che vendi in affiliazione. 

In questo modo puoi portare avanti la tua attività a costo zero ma devi essere in grado di saper generare traffico organico verso i tuoi contenuti. 

Ma non ti preoccupare perché riuscire a portare traffico organico verso le proprie pagine è alla portata di tutti, purché si conoscano delle valide tecniche SEO tali da permetterci di portare i nostri contenuti a posizionarsi nelle prime posizioni su Google a seguito di ricerche estremamente in target con i contenuti da noi pubblicati.

In questo modo saremo capaci di condurre alle nostre pagine del traffico profilato e potenzialmente pronto a comprare ciò che vendiamo in affiliazione.

Non ti credere che il posizionamento organico sia un “arte” riservata ad abili sviluppatori o programmatori che devono mettere mano al codice di un sito web o devono creare qualche particolare programma tale da permettere alle pagine di un sito web di salire di posizione su Google. 

Chiunque, conoscendo i giusti passi può riuscire a posizionare le proprie pagine in cima ai risultati di Google per le keywords per le quali ha ottimizzato le pagine anche in pochissimi minuti dalla pubblicazione. Non sto parlando di mesi o di anni. 

Google può metterci anche pochissimi minuti dalla pubblicazione a posizionare in prima pagina, anche in prima posizione, un contenuto che appartiene a un sito web ben costruito.

Questo vuol dire che prima di tutto, l’intero sito deve essere costruito in un determinato modo ed ogni sua singola pagina non deve essere altrettanto ben strutturata.

Per fare ciò, credimi, non ti serve un programmatore, un SEO specialisti, un Webmaster, puoi riuscirci anche tu che non hai magari neanche mai creato un sito web in vita tua. 

Ho preparato pertanto una video-dimostrazione nella quale ti spiego esattamente cosa faccio io e quali risultati puoi ottenere semplicemente seguendomi. 

La dimostrazione è gratuita e potrai accedervi anche adesso dal pulsante qui sotto, ma assicurati di avere almeno 45 minuti del tuo prezioso tempo a disposizione.

Imparando le tecniche di posizionamento che ti permettono di ottenere sin da subito del traffico organico e quindi gratuito e profilato, potrai anche tu fare tua l’unica vera competenza che dovrebbe avere chi fa affiliate marketing, ovvero quella di saper portare i contenuti pubblicati, siano esse pagine piuttosto che video su YouTube, a chi è lì pronto ad acquistarli.

Io sono un imprenditore digitale e mi occupo di affiliate marketing dal 2004 e questa di saper posizionare su Google e su YouTube i contenuti che pubblico in breve tempo, è la mia unica competenza.  Seguendomi dalla dimostrazione gratuita ti garantisco che imparerai a crearti da zero un sito web con pagine che si vanno a posizionare su Google in breve tempo e comprenderai che tali pagine potranno diventare le tue rendite passive nel momento in cui deciderai di lavorare nell’affiliate marketing. 

E non finisce qui perché se non ti sentirai pronto a partire in questa avventura e a decidere di lavorare come affiliate marketer, ti ho anche preparato una scorciatoia che ti potrà portare a raggiungere i miei stessi risultati che scoprirai direttamente dalla dimostrazione gratuita che ti ho preparato. 

Posso garantirti che se mi seguirai riuscirai realmente a comprendere come guadagnare con l’affiliate marketing.