fbpx

Come creare un business online | Accademia del business

Come lavorare da casa

Impara a creare un business legale e profittevole lavorando direttamente da casa tua

Come lavorare da casa è il sogno di molti, ma posso garantirti che è un sogno tutt’altro che irrealizzabile. Sono molte oggi le persone che lavorano da casa, chi in un modo e chi in un altro e così facendo hanno il vantaggio di poter gestire come vogliono il loro tempo. Io per esempio sono uno di loro. In realtà io ho un mio studio per comodità, proprio perché non amo stare troppo a casa, ma nulla mi vieta di poter svolgere il mio lavoro anche dallo studio di casa mia. 

come lavorare da casa

Se hai un po di tempo da dedicarmi ti mostrerò come è possibile crearsi un business digitale da poter svolgere direttamente da casa, e sto parlando di qualcosa di serio, e non di quegli squallidi mezzucci per fare soldi facili che alla fine si rivelano come delle bufale.

Pertanto, se sei alla ricerca di un modo per crearti un lavoro da poter svolgere direttamente da casa allora sei arrivato nel posto giusto. 

Se invece sei alla ricerca di soldi facili, abbandona adesso questa pagina perché non c’è nulla che ti potrà interessare.

Benissimo! Vediamo adesso prima di tutto per chi è indicata questa tipologia di lavoro:

  1. Per mamme o papà che sono alla ricerca di un lavoro da poter svolgere da casa perché non sanno dove lasciare i propri figli e in questo modo possono tenerli comunque sotto controllo senza essere obbligati a rivolgersi a baby sitter.
  2. Per chi non ha modo di potersi spostare facilmente e quindi vuole un lavoro da poter svolgere standosene direttamente a casa
  3. Per chi ha già un lavoro ma ha bisogno di guadagnare altri soldi perché con il lavoro che ha non riesce ad arrivare a fine mese o comunque vuole migliorare il proprio stile di vita, anche perché questo lavoro lo puoi svolgere negli orari che preferisci
  4. Per disoccupati, cassaintegrati e persone che hanno da poco perso il lavoro e si trovano magari a 50 anni, 60 anni messi all’angolo da qualsiasi azienda perchè ormai non più giovanissimi.

Queste sono le principali categorie di persone alle quali è particolarmente indicato questo lavoro. Se anche tu ti ci ritrovi in almeno una di queste, allora è bene che mi continui a seguire.

Lascia però prima che mi presenti un secondo. Io sono Claudio Autiero e sono un imprenditore digitale dal 2004, e questo vuol dire che dal 2004 lavoro tramite il web. Il mio carattere mi ha portato a crearmi un lavoro che mi facesse essere libero oltre che economicamente, anche da qualsiasi altro tipo di vincolo. Con il mio lavoro io non devo dare conto a nessuno, e posso lavorare nelle ore del giorno e della notte che preferisco. 

Ma attenzione, questo non vuol dire che posso anche non lavorare mai o al massimo un ora al giorno e riesco a portare comunque i soldi a casa. No, vuol dire semplicemente che ho la libertà di poter gestire il mio tempo e i miei spazi di lavoro.

Il concetto di libertà di tempo è un qualcosa che ti permette di lavorare anche meglio, proprio perché quando lavori, lavori senza quello stress di dover timbrare un cartellino o di dover dire si signore, scusa il ritardo o altre frasi simili tipiche di un lavoro da dipendente. Se fai tardi al lavoro perché magari tuo figlio ha avuto un problema, agli occhi del tuo datore di lavoro risulti essere una persona non affidabile, e dovrai ogni singolo giorno impegnarti a dimostrare il contrario, mentre, se lavori per conto tuo, non hai di questi problemi e pertanto riesci a lavorare anche meglio. 

Ma adesso non perdiamo altro tempo e vediamo come lavorare da casa lanciando un nostro business online.

Se seguirai esattamente quanto ti sto per dire puoi star certo che già mentalmente starai avanti a molti imprenditori digitali che da diversi anni sono sul mercato e che non conoscendo queste informazioni resteranno dietro di te non appena tu comincerai a lanciarti in questo business. 

Sei pronto, o pronta, a diventare un imprenditore/imprenditrice digitale?

Allora, veniamo al dunque.

Punto primo: un qualsiasi business online su cosa si fonda? Sulla vendita di qualcosa. 

Cosa?

  • un prodotto
  • un servizio
  • una consulenza
  • un prodotto digitale come un video corso, un ebook (infobusiness)

Per poter vendere una qualsiasi di queste cose indicate cosa serve? 

Qui la risposta è una sola: il traffico! 

Benissimo, quindi hai appena compreso che per lanciare qualsiasi business online serve del traffico, ovvero serve qualcuno che visita le nostre pagine attraverso le quali venderemo qualcosa. 

Prima però di spiegarti come ottenere del traffico, è bene che ti spighi cosa puoi vendere online in modo da farti capire che anche se non hai nulla da vendere adesso, puoi comunque già da domani aprire la tua attività da casa. Come?

Cosa posso vendere direttamente da casa?

Se già hai un negozio offline, e quindi hai un attività avviata, magari l’attività di famiglia, puoi pensare di creare un sito per poter vendere tali prodotti anche online.

Se sei un professionista, come un avvocato, un commercialista, un architetto, puoi creare un sito nel quale venderai la tua consulenza.

Se sei bravo a creare un video corso su qualsiasi cosa, come ad esempio su come allenarsi (video corso da personal trainer), oppure un video corso sulle lingue (impara l’inglese, il francese, ecc.), un video corso su come diventare animatore, un video corso su come svolgere esercizi di matematica, un video corso su come addestrare il tuo cane, il tuo gatto, ecc. , anche qui potrai crearti un sito nel quale venderai il tuo video corso o il tuo libro digitale, o perchè no, anche cartaceo.

Se non hai nulla di nulla, non ti preoccupare che puoi creare un sito in cui puoi vendere in affiliazione qualsiasi cosa, ti basterà scegliere il settore nel quale lanciarti, vedere quali sono le aziende o i privati che hanno un programma di affiliazione, e cominciare così a promuovere i loro prodotti/servizi/info prodotti sul tuo sito.

A questo punto ti stai ponendo sicuramente due domande

  1. Come posso ottenere del traffico verso il mio sito?
  2. Come mi creo un sito visto che non sono capace? 

Non ti preoccupare perchè ad entrambe le domande ho una risposta che ti potrà essere sicuramente di aiuto.

Partiamo dalla prima domanda, quella su come generare traffico verso il mio sito.

Quindi, prima di pensare cosa vendere, se vogliamo diventare dei veri imprenditori digitali, dobbiamo porci la domanda: sappiamo come generare traffico verso le nostre pagine? 

Risposta: attualmente NO! 

Perfetto, allora la prima cosa che dobbiamo fare, è capire come è possibile ottenere del traffico, ma non del traffico qualunque, ma del traffico profilato, ovvero del traffico di clienti realmente interessati a ciò che noi vendiamo.

Soluzione n°1: investiamo soldi nelle Facebook ADS. Molto probabilmente ne avrai già sentito parlare, le Facebook ADS sono quelle sponsorizzazioni che si fanno su Facebook per attirare traffico profilato verso i contenuti che andremo a proporre attraverso delle nostre pagine di vendita. È vero che tramite Facebook possiamo scegliere la nostra audience, ovvero il pubblico al quale rivolgere i nostri annunci, non è affatto semplice riuscire ad ottenere risultati in questo modo anche perché, vuoi o non vuoi, devi prima imparare a creare una Facebook ADS e poi devi avere del capitale da poter investire per far si che i tuoi annunci appaiano al pubblico selezionato. E credimi, dovrai investire non pochi soldi sin da subito per cominciare ad ottenere traffico. Inoltre, non appena smetterai di pagare Facebook, anche i tuoi annunci smetteranno di essere pubblicati e pertanto non riceverai più traffico. 

Ricapitolando, se sei proprio bravo nel creare delle sponsorizzate, e quindi brava creare degli annunci che piacciono ad un pubblico profilato potenzialmente interessato a ciò che vendi, devi essere pronto a spendere, e quando dico spendere, intendo diverse centinaia di euro, tanto per iniziare, per i primi giorni. E se poi le vendite non arrivano? Avrai solo cacciato tanti soldi inutilmente. Molti fanno l’errore di fermare le sponsorizzate quando si accorgono che non ottengono profitti, ma in realtà i profitti potrebbero arrivare se continuassero a spendere, ma quanto capitale serve? Beh … non poco. 

Io per esempio, sconsiglio questa soluzione, perché ne ho un altra praticamente a costo zero. 

Soluzione n°2: dobbiamo imparare a posizionare il nostro sito su Google. Se le pagine del nostro sito sono ben visibili nella prima pagina di Google allora in questo modo ci saremo creati del traffico profilato ovvero del traffio ci persone seriamente interessate ai nostri contenuti perché se ci hanno trovato vuol dire che stavano cercando proprio quello che abbiamo da offrire. E il bello è che questo traffico è gratuito, non dobbiamo pagare Google per apparire in prima pagina.

Ma come si fa? Serve un SEO, e quanto mi costa? Bene, questo è quello che ti hanno voluto far credere. Per posizionare un sito con i suoi contenuti non è obbligatorio chiamare un SEO. 

Ecco perchè ti ho detto prima che una volta letta questa pagina sarai già un bel passo avanti ad imprenditori digitali che stanno online da diversi anni. Tali imprenditori hanno investito molti soldi in web agency per farsi creare il proprio sito, svariate migliaia di euro credendo che da soli non ci sarebbero mai riusciti. Una volta pronto il sito, hanno creato le loro pagine, messo in vendita i propri prodotti, servizi o altro, e solo dopo che si sono accorti di non ricevere traffico, di non sapere come farsi trovare sul web, e quindi di non riuscire a vendere nulla, hanno contattato delle SEO agency o dei SEO specialist con la speranza di riuscire a posizionare il proprio sito nella prima pagina di Google per determinate ricerche spendendo tantisismi soldi. Pensa che l’analisi di un SEO come minimo ti viene a costare 500 euro. Una volta analizzato il sito, il SEO ti farà un preventivo per cercare di posizionartelo per alcune keywords in prima pagina con costi che tranquillamente possono arrivare a svariate migliaia di euro. 

Ti sei un pò avvilito? Pensi che la mia promessa fatta all’inizio di questa pagina non faccia per te?

E se ti dicessi che ho preparato un percorso di quattro settimane suddiviso in moduli che se studiati passo passo ti insegneranno a

  1. Creare un sito da zero, senza aver alcuna esperienza in materia e senza conoscere alcun linguaggio di programmazione, a prova di nonno.
  2. Imparare delle tecniche SEO che sin da subito ti permetteranno di indicizzare il tuo sito su Google.
  3. Creare pagine nelle quali puoi vendere qualsiasi cosa e che si vanno a posizionare su Google nella prima pagina dopo pochi minuti dalla pubblicazione, in modo naturale per cominciare così a ricevere a costo zero del traffico profilato di potenziali clienti interessati proprio a ciò che vendi e quindi pronti a comprare …

… saresti contento?

Prima di proseguire voglio mostrarti che ciò che dico non sono fandonie. Pertanto dedica qualche minuto a questo video nel quale riceverai una dimostrazione di come è possibile, a costo zero e in pochissimi minuti pubblicare un contenuto ottimizzato per una determinata keyword e vederlo posizionato in prima pagina su Google, in prima posizione dopo pochi minuti.

Se sei scettico su ciò che hai visto, esegui adesso la ricerca su Google delle keywords indicate nel video per verificare se il posizionamento acquisito in pochi minuti dalla pubblicazione è rimasto invari

E se ti dicessi che la quarta settimana di questo percorso è interamente dedicata all’affiliate marketing, dove potrai imparare, partendo da zero a lavorare come affiliato in qualsiasi settore, anche che non conosci, e quindi a crearti un business online scalabile che può portarti a guadagnare diverse migliaia di euro al mese, saresti contento?

Ti anticipo subito che questo percorso lo stanno acquistando non solo le persone che stanno cercando come lavorare da casa, ma anche chi vuole fare un bel regalo a giovani ragazzi che sono senza lavoro, o a disoccupati che non sanno come riuscire ad andare avanti. Gli stanno regalando un lavoro da poter svolgere da casa.